Dai ribelli alla Costituzione del '48

Attualitą
28/08/2020

 “Libertà è l’idea che ci avvicina: dai ribelli alla costituzione del ‘48”, questo è il titolo dell’evento storico culturale organizzato dal Comune di Serravalle Scrivia e da A.N.P.I sezione “Martiri della Benedicta”,  per riflettere sulla Costituzione. L’evento si svolgerà sabato 5 settembre, alle 21.00, preso il parco “Ragazzi della Benedicta” di Serravalle Scrivia, nella forma di un reading musicale con brani musicali eseguiti e cantati da Roberto Paravagna e letture scelte e interpretate da Gianni Repetto. “Un evento pensato per informare e capire le ragioni storiche che hanno portato alla nascita della nostra Costituzione, dalla resistenza e dalla lotta antifascista, come progetto generale di società democratica” ha detto la consigliera delegata alla cultura Daniela Zino. “Una serata di musica e letture- ha aggiunto il presidente dell’ANPI  Elio Pollero-  per immergerci nei valori della Costituzione e difendere la Carta dagli ormai ricorrenti tentativi di stravolgerla, laddove invece occorrerebbe rinnovare gli sforzi per individuare gli ambiti in cui non viene applicata”.

La profonda conoscenza del mondo della canzone di Roberto Paravagna, che ne è studioso e raffinato interprete, insieme all’intenso legame con il territorio e i luoghi della lotta partigiana di Gianni Repetto, costituiscono le premesse di uno spettacolo dal grande fascino e qualità culturale.

“Abbiamo tentato di ripercorrere musicalmente il cammino che parte dalla resistenza e dalla lotta antifascista – ha detto Roberto Paravagna - fino all’affermazione dei principi che si trovano nella Costituzione del ’48. Alcune canzoni che proporremo sono il simbolo della musicalità partigiana, come “Dalle belle città” e “Bella ciao”, consapevoli che il panorama del canzoniere resistenziale è talmente vasto da essere difficilmente sintetizzato e concretizzato in uno spettacolo di poco più di un’ora. Proporremo anche canzoni della musica leggera ma di particolare significato, come “The Partisan” di L. Cohen o “La storia siamo noi” di De Gregori, estremamente attinenti al tema e che sottolineano il cammino di lotta che porta all’affermazione di diritti nella nostra Costituzione”.

Gianni Repetto è autore di libri che hanno celebrato il nostro territorio in modo ineguagliabile: da “I santuari della pietra viva” a “Cuore di Cabanè”, che esprime un amore smisurato per il territorio di “Capanne di Marcarolo”, teatro dei drammatici eventi della Benedicta e di “Due storie partigiane”. Egli ha la capacità di raccontare la Resistenza intrecciando la memoria di chi l'ha vissuta con l'immaginario di chi l'ha sentita raccontare, operando il passaggio necessario per la costruzione di un epos. E’ la stessa forza che sa far pulsare nella trama letteraria che condurrà lo spettacolo del 5 settembre: partendo da racconti resistenziali di grandi autori come Renata Viganò, Beppe Fenoglio, Piero Calamandrei, proseguendo con la lettura di propri racconti inediti e concludendosi con un suggestivo dialogo teatrale, scritto di proprio pugno, sulla Costituzione.

Il concerto è organizzato in modo da garantire la massima sicurezza dei partecipanti, secondo la più rigorosa osservanza delle linee guida per la riapertura disposte dall’ordinanza del Presidente della Regione Piemonte n. 68 del 13.06.2020, prevedendo:

il contenimento del pubblico nel numero massimo di 130 posti a sedere assicurando il distanziamento interpersonale di un metro, fatta eccezione per i componenti dello stesso nucleo familiare e per i conviventi;

1.         l’individuazione di percorsi separati per l’entrata e per l’uscita degli spettatori, che negli spostamenti dovranno indossare la mascherina;

2.         all’ingresso del parco comunale, il rilevamento della temperatura corporea e la compilazione di un registro di presenza con i dati ed i recapiti degli spettatori, che sarà conservato per un periodo di 14 giorni successivi al concerto;

3.         la predisposizione di prodotti per l’igiene delle mani per gli spettatori e per il personale in servizio, agli ingressi e in prossimità dei servizi igienici.

Lo spettacolo è a ingresso gratuito fino all’esaurimento dei 130 posti disponibili. Per agevolare le operazioni di registrazione e sistemazione degli spettatori e l’inizio puntuale del concerto, gli ingressi saranno aperti alle ore 20.30.

 

 

Le news del Comune di Serravalle sono disponibili anche in formato rss

Feed Rss delle News del Comune di Serravalle Scrivia

maggiori informazioni